PIETRO DOMENICO JACOB (1894-1918)

Giacoma Pietro Domenico (MI) 400x400

Pietro Domenico Jacob nacque a Lugnacco, in provincia di Torino, il 16 dicembre 1894 da Candido Antonio Jacob e Giuseppina Revello.

Era figlio di un trovatello di Torino contadino e di una casalinga di Sale Castelnuovo ed emigrò a 18 anni raggiungendo la sorella ed il cognato a Chicago. Pietro assunse il nome di Peter Giacoma e si trasferì dal Wisconsin al Michigan dove lavorò come panettiere a Grand Rapids.

Il suo servizio militare iniziò in Michigan il 16 luglio 1917 nelle file della compagnia K, terzo battaglione, 126° reggimento di fanteria, parte della 32ª divisione il cui bacino di reclutamento principale era proprio il Midwest.

Dopo una breve permanenza di qualche settimana a Camp Grayling, il reggimento proseguì la preparazione a Waco in Texas presso le strutture di Camp MacArthur, dove si trattenne fino al 20 gennaio, giorno del trasferimento a Camp Merritt per la preparazione alla traversata atlantica avvenuta due settimane dopo a bordo del piroscafo President Grant.

Il poligono di tiro a Camp Grayling (immagine Library of Congress)

Una volta in Francia l’addestramento riprese serrato fino a metà maggio quando le esigenze belliche richiesero l’utilizzo di ogni forza disponibile per arginare la spinta tedesca. Così la 32ª divisione occupò un settore difensivo del fronte in Alsazia, assumendone il controllo a partire da metà giugno fino alla fine di luglio quando giunse l’ordine di trasferimento nella zona di Château Thierry per partecipare alla controffensiva alleata della Aisne-Marne.

Il 126° reggimento fu quindi protagonista nei violenti combattimenti tra il 2 ed il 6 agosto intorno a Fismes e successivamente tra il 28 ed il 30 agosto intorno a Juvigny dove la compagnia K fu particolarmente esposta.

Pietro Jacob venne ferito mortalmente in una di queste azioni e la sua morte venne registrata il 28 agosto 1918. Il suo corpo riposa nel cimitero americano di Seringes-et-Nesles.

 

 

Condividi questa storia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento