QUIRINO SACCHETTI (1900-1918)

Sacchetti Quirino (Charles)

Quirino Sacchetti nacque a Sonnino, un comune di cinquemila abitanti ai piedi degli appennini laziali, nell’attuale provincia di Latina, il 7 settembre 1900 da Cataldo e Francesca Rufo.

Rimasto orfano da bambino, visse con lo zio materno e si trasferì con lui in America nel 1910 insieme al fratello Angelo e alla sorella Assunta, raggiungendo a Pittsfield i fratelli Giovanni e Antonio, emigrati qualche anno prima.

In Massachusetts Quirino assunse il nome inglese di Charles e trovò lavoro come lustrascarpe; poche settimane dopo l’ingresso in guerra degli Stati Uniti, diciasettenne si arruolò volontario nel 2° reggimento della Guardia Nazionale del Massachusetts presentandosi presso il proprio centro di reclutamento il 4 giugno 1917.

Con la creazione della Yankee Division che raggruppava elementi provenienti dagli Stati del New England, la Guardia Nazionale venne assorbita dal 104° reggimento di fanteria e Quirino venne assegnato alla compagnia F. 

L’addestramento iniziò immediatamente e proseguì a Camp Devens sino all’imbarco, avvenuto da Montreal il 26 settembre 1917 sul piroscafo Corsican che trasferì Quirino in Europea senza incidenti. Una volta in Francia, le manovre proseguirono intense nei dintorni di Neufchâteau, nei Vosgi.

Il battesimo del fuoco del 104° avvenne nel settore dello Chemin des Dames, controllato dai francesi e teatro di violenti combattimenti all’inizio della guerra; il settore si rivelò relativamente tranquillo ed il reggimento venne rilevato tra il 18 ed il 21 marzo; era previsto un periodo di riposo ma l’imminente offensiva tedesca richiese l’impiego immediato delle truppe americane, così, dopo appena 48 ore nelle retrovie, la Yankee Division si rimise in marcia per occupare il settore di Toul-La Reine completando il dispiegamento tra il 28 marzo ed il 3 aprile.  

Al reggimento di Quirino fu assegnato il fianco sinistro del settore, in Bois Brule, vicino alle rovine dei villaggi di St.Agnes e Apremont; qui i bombardamenti si fecero più intensi, così come la frequenza dei raid, programmati per ottenere prigionieri e saggiare le difese avversarie e culminati con la battaglia di Apremont combattuta tra il 10 ed il 12 aprile.

Il 14 aprile il reggimento venne rilevato dalla prima linea e per il resto di aprile e buona parte di maggio non vennero registrate operazioni di rilievo; il settore occupato dalla 26ª venne spostato verso ovest fino a raggiungere il villaggio la strada Noviant-Limey ed infine verso la fine di giugno, la divisione venne sostituita dal 154° francese e dalla 82ª divisione americana.  

Non si conoscono le circostanze del ferimento di Quirino, ma la sua morte venne registrata il 25 maggio 1918; il suo corpo, inizialmente tumulato in Francia venne riesumato e sepolto a Pittsfield dove i fratelli Sacchetti si erano tutti sposati e stabiliti.

Lo stato di servizio di Quirino Sacchetti (courtesy 2nd Massachusetts NG Museum)

 

 

Condividi questa storia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento