RAFFAELE PORCELLI (1899-1918)

Porcelli Raffaele (NC) 600x600x150

Raffaele Porcelli: nacque a Londra nel 19 marzo 1899 da Antonio e Cesidia Terenzio.

Poco dopo la sua nascita, la famiglia si trasferì in Italia, a Viticuso, nel paese natale dei genitori Viticuso nell’attuale provincia di Frosinone dove Raffaele frequentò le scuole imparando a leggere e scrivere.

Nel marzo del 1912, si imbarcò da Napoli sul transatlantico Koenig Albert insieme al padre raggiungendo a New York lo zio materno. In America Raffaele assunse il nome di Robert a dopo poco tempo si trasferì con Antonio in North Carolina, nella comunità di Fayetteville, dove iniziarono una piccola attività commerciale aprendo un banchetto di gelati con l’intenzione di guadagnare abbastanza da poter pagare il viaggio alla madre e alle sorelle rimaste a Viticuso.

Raffaele si arruolò volontario giovanissimo nel 1916, assumendo il ruolo di trombettiere (bugler) nella guardia nazionale del Nord Carolina e partecipò alla spedizione punitiva contro Pancho Villa, pattugliando il confine Messicano nella zona di El Paso; al suo ritorno, nei primi mesi del 1917 rimase nell’esercito di stanza a Camp Sevier nei pressi di Washington, DC.

Soldati del 119th durante i pattugliamenti in Texas (foto North Carolina State Archive)

Allo scoppio della guerra la Guardia Nazionale venne riorganizzata, e Raffaele prese servizio nelle fila della Compagnia H del 119° reggimento di fanteria, parte della 30ª Divisione, e rimase a Camp Sevier fino alla traversata incominciata a Hobokeno l’11 maggio 1918 a bordo del transatlantico britannico Haverford, proseguita ad Halifax con la formazione del convoglio e conclusasi il 28 maggio a Liverpool.

Una volta in Francia, iniziò un nuovo ciclo di addestramento, sotto la guida della 39ª divisione inglese, in una zona a breve distanza da Racques, nella regione di Pas-de-Calais.

Ai primi di luglio il 119° reggimento fu il primo contingente americano ad entrare in Belgio, destinato alle linee del fronte delle Fiandre in supporto alle unità inglesi.

Raffaele Porcelli venne ucciso la mattina del 17 Luglio 1918 dall’esplosione ravvicinata di un proiettile di artiglieria nelle vicinanze di Poperinge in Belgio che lo proiettò in aria uccidendolo all’istante; il suo corpo, riposa a Waregem nel cimitero Americano.

 

 

Condividi questa storia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento